l’italia che vorremmo

senza l’intenzione di scrivere un programma di governo o di un partito.

>> al di sotto del 5% nessun accesso al parlamento. ( vedi le discussioni circa la legge elettorale) e vogliamo il diritto di scegliere chi votare. se poi qualcuno riprende l’uso del voto di scambio, pregheremo la parte sana della magistratura di occuparsene.

>> i parlamentari possono ottenere la pensione da parlamentare dopo 25 anni di esercizio, e qui gli facciamo un corposo sconto rispetto ad un lavoratore che invece deve avere 35/40 anni di contributi. credo che avere la pensione dopo 2 anni 6 masi e 1 girono di mandato sia un privilegio vergognoso.

>> abolizione dei “gruppi misti” alla camera e senato. se sei eletto in un gruppo o partito, quando cambi idea o vuoi uscire da questo gruppo lasci il mandato e dai le dimissioni. che vengono accettate in automatico. ritorni alla tua preziosa vita privata. non si prevede la sostituzione con nessun altro: semplicemente si cambia il numero dei presetni e si modifica anche il quorum di maggioranza.

se hai cambiato idea nel corso della legislatura questa è una cosa del tutto lecita e legittima.

se hai preso i voti da una parte di popolo non puoi andare a rappresentare un’altra parte di popolo. e questa non è una cosa nè lecita nè legittima.

se vuoi aspetti le prossime elezioni e ci riprovi.

fine dei compromessi e dei ricatti. ( vedi i casi follini e successivi presenti a destra e sinistra solo per citare l’ultima legislatura )

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...