legami

queste notizie inanellate credo che rappresentino bene quello che sta succedendo nella disgregazione del nostro mondo. quello occidentale basato sulla teoria dell’economia perfetta a cui molti si sono convertiti dimenticando o cercando di dimenticare gli insegnamenti di secoli di storia e cultura.

bridgestone bari: uno stabilimento ben avviato e capace di produrre bene viene semplicemente chiuso adducendo buffe motivazioni facilmente confutabili. resta il fatto che i 950 rimangono senza lavoro e che promesse e speranze verranno spazzate via. resta la solita cagnara ( stato, sindacato, capitale il rappresentante del pd quello del pdl….) ( articolo del sole24ore)

tagli vodafone: la vera globalizzazione viene meglio rappresentata dalla politica di tagli di una azienda come vodafone. il massimo è che ha assorbito per mandato della magistratura gli esuberi di Comdata per poi lasciarli a casa dicendo che non c’è lavoro.

va ricordato che vodafone ha pappato la gloriosissima infostrada , figlia delle liberalizzazioni folli degli italici polidioti servi del potere finaziario-mafioso ( e se introducessi il finmafiosista >>finanziario-.mafioso-camorrista>>? ), semplicemente perchè un imprenditore italiano ha ben pensato di vendere e godersi i profitti in una sua villa in sardegna invece che continuare a scommettere sulla sua azienda, cercare di farla crescere. ma che gli frega, eppoi come faceva a saperlo? che facciamo gli chiediamo le frequenze indietro? ( zeus news qui )

intanto che infuria la polemica ( ma da quanto infuria non si è ancora sfuriata?) qualcuno si è reso conto che troppe diete fanno male alla salute così come troppa abbondanza.

>>Pierre Moscovici: «Dobbiamo trovare il giusto equilibrio tra consolidamento fiscale e sostegno collettivo alla crescita economica, evitando di aggiungere austerità alla recessione per non uccidere le prospettive di sviluppo». <<

così gli olandesi si sono resi conto che quando tocca a loro non è così bello rinunciare a qualcosa. niente niente li vediamo comprare un po’ di titoli tossici in cambio di preziosi diamanti oppure indirizzare qualche sonoro vaffa  alla vicina Anghela? ((di Adriana Cerretelli – Il Sole 24 Ore ))

ma tutto questo ha una fine o per lo meno una morale?

si! : la sceicco e le isole ….qui un articolo dell’unione sarda. ( oppure qui con visione politica su rinascita.eu )

e loro di sceicchi ne sanno qualcosa.

 

toto sceicco

Annunci

3 thoughts on “legami

  1. Diciamolo pure: una volta inaugurata la stagione dei saldi, i fautori dell’austerity potrebbero finalmente prendere in considerazione l’uscita dall’Euro (e qualche voce in Germania inizia a levarsi, guarda caso).
    Con un marco rivalutato del 20%, e un Sud Europa svalutato, poi si compra anche meglio …

  2. Seguo le trasmissioni di Radio Rai internazionale, credo che Anghela Merkel sia al culmine della popolarità in Germania. Non scherzo. Magari non la sua coalizione, ma lei come persona sì. D’altronde la Germania ha conseguito risultati economici eccezionali in questi anni, ha praticamente saldato il debito della riunificazione. Possiamo dire tutto ma non che i tedeschi svendono il loro Paese.

  3. Il problema è che la classe dirigente tedesca non cambia mai (come noi, del resto).
    Dopo 2 guerre mondiali, i tedeschi hanno devastato l’Europa per la terza volta, con il solito inguaribile vizio di trovare altri popoli inferiori su cui scaricare le proprie colpe.
    Gli americani li hanno già ridefiniti “gli idioti di Dusseldorf” e la Storia, come sempre, presenterà ai tedeschi il conto da saldare (oltre alle solite pesanti responsabilità)
    Per adesso, continuiamo a cantare tutti in coro: “evviva la Germania e abbasso i popoli inferiori, spreconi, corrotti e incapaci di fare le riforme strutturali”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...