ore contate per l’austerity “talebana” – >Bloomberg – Repubblica.it

Crescita economica troppo debole ore contate per lausterity “talebana” – Economia e Finanza con Bloomberg – Repubblica.it.

 

intanto sempre lagarde ci informa che Napolitano è un patrimonio per l’Italia.

(http://www.lastampa.it/2013/04/21/italia/speciali/elezione-del-presidente-della-repubblica-2013/lagarde-napolitano-e-un-grande-patrimonio-per-l-italia-Kpms8MdeC4MPoz1Rhr5eqO/pagina.html)

e se iniziassero da qui il prelievo?

Annunci

3 thoughts on “ore contate per l’austerity “talebana” – >Bloomberg – Repubblica.it

  1. Grazie, questa della Lagard mi era sfuggita…

    Aggiungo quest’altra di Schaeuble, ministro delle finanze tedesco:

    Cipro dovrebbe essere ”un modello” per futuri salvataggi nell’eurozona e sarebbe necessario che i CORRENTISTI CONTRIBUISCANO QUANDO C’E’ DA SALVARE UNA BANCA. Lo ha detto il ministro delle finanze tedesco Wolfgang Schaeuble, in un’intervista al settimanale Wirtschaftswoche. Difende poi il presidente dell’Eurogruppo Dijsselbloem, che il mese scorso aveva fatto un commento simile

    Link:
    ( http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2013/04/20/Schaeuble-salvataggio-Cipro-modello-Ue_8584449.html )

    E quando ci sono ministri delle finanze e presidenti eurogruppo di questa levatura…

    note:
    Shaeuble–> ministro finanze tedesco
    Dijsselbloem –> ministro finanze olandese (Rutte II) e attuale Prsidente dell’Eurogruppo.

  2. Mah, anche se si ponesse fine all’austerità vorrebbe dire dare impulso al debito, e con il sistema attuale ci si indebita sul mercato internazionale, finirà con l’impossessamento del Paese e l’impoverimento continuo della popolazione.

    Anzi, credo che finirà così comunque.

    Credere che si possa rilanciare la ripresa a forza di iniezioni monetarie è possibile, ma in un sistema “chiuso”, non con competitor internazionali e frontiere aperte. In quel caso si rischia di finanziare la ripresa sì, ma quella dei grossi gruppi che producono all’estero e vendono nel paese finanziato (e impoverito).

  3. Esatto, @Exodus, sono proprio le giuste considerazioni come questa che danno l’idea di come la strada sia segnata se non si cambia l’architettura dell’edificio europeo o se non si cambiano radicalmente le iniziative in maniera coordinata (la qual cosa, poi, equivale a rivedere le relazioni tra i paesi europei in un’ottica di cooperazione invece che di competizione…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...