Quod non fecerunt barbari, fecerunt Barberini

Augustus

Se il taglio/ridimensionamento del Senato non serve per risparmiare soldi, come nei fatti si evince dal post precedente, allora a che serve?

Ma che domande: serve a poter decidere tutto più in fretta, ad avere meno ostacoli negli iter legislativi e burocratici.
In una situazione in cui organi “non eletti da nessuno” ci mandano letterine su ciò che è opportuno FARE, volete che si perda tempo? Se, per esempio (ma è solo un esempio, eh!), la cancelleria di un’altra nazione oppure un potente organo economico-finanziario ci fornisse un suggerimento, sareste così scortesi da non approvarlo immediatamente? Dai, su, non fate sempre gli italiani chiacchieroni, attuate in fretta! Efficienti, veloci!
Il Fiscal Compact c’è già, però mancano ancora un paio di cosucce e poi siamo a posto: proviamo a immaginare molto rapidamente due o tre punti, sempre a caso. Qualche riformina strutturale.

1) Un bel Jobs Act che agevoli la trasformazione di noi pigri-meridionali d’Europa in una fabbrica-cacciavite in stile sud-est asiatico. Infatti, se una multinazionale volesse avvalersi della preziosa maestranza italiana, potrebbe poi sopportare di perdere tempo con leggi, leggine, intralci e normative ? Se uno deve decidere, deve poter FARE: che, scherziamo? Serve smantellare inutili Statuti e avere organi decisionali più rapidi.

2) Privatizzare Sanità, Pensioni e Istruzione (e qui le multinazionali non vedono l’ora di mettere le mani su una torta da paura. Alè assicurazioni, fondi pensione, polizze. Altro che il magna-magna di una banale RCA-Auto)
Sull’Istruzione non voglio dire niente perché mi vien da piangere al pensiero di ridurre a 4 anni un nostro Liceo Classico/Scientifico/Istituto-Tecnico e farlo diventare una High School di 4 anni in stile anglosassone dove, magari, si passa più tempo in palestra che a sudare sangue su un dizionario di greco o latino (è giusto, eh! Mens sana in corpore sano).

3) Svendere qualche cosuccia come Finmeccanica o Eni (l’Eni, ricordiamolo, è un colosso internazionale dell’energia: per noi che siamo privi di materie prime è strategicamente inutile. Maglio cederlo ai tedeschi o ai francesi: loro si che amministrano bene, mica son corrotti e inefficienti come noi)

Dai, non la vedete prender forma? E’ un’italietta più giusta, più moderna, più dinamica. Ah, a proposito: ma è la Fiat che ha comprato Chrysler oppure è l’America che si è presa la Fiat ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...