citazione

 

Pillola azzurra, fine della storia: domani ti sveglierai in camera tua, e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa, resti nel paese delle meraviglie, e vedrai quant’è profonda la tana del bianconiglio.

  • Cerco di aprirti la mente, Neo, ma posso solo indicarti la soglia.  Sei tu quello che la deve attraversare. (Morpheus)
  • Matrix è un sistema, Neo. E quel sistema è nostro nemico.  Ma quando ci sei dentro ti guardi intorno e cosa vedi? Uomini d’affari, insegnanti, avvocati, falegnami… le proiezioni mentali della gente che vogliamo salvare.  Ma finché non le avremo salvate, queste persone faranno parte di quel sistema, e questo le rende nostre nemiche.  Devi capire che la maggior parte di loro non è pronta per essere scollegata.  Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. (Morpheus)

 

Annunci

100

Canguro22

Ebbene si, l’hanno approvato con il cosiddetto metodo del canguro. L’altra notte. E’ il Senato dei 100: addio quindi al vecchio ramo del Parlamento a elezione diretta da parte dei cittadini. A meno di retromarce, sembra che in futuro avremo 100 senatori, di cui 95 scelti dai Consigli Regionali, e 5 indicati dal Capo dello Stato. Quindi politici scelti da altri politici, altro che democrazia diretta, Democrazia 2.0, Terza o Quarta Repubblica.

Certo, non è stata una votazione facile, ma alla fine ce l’hanno fatta tra scontri e bagarre in aula.

Che dire? Senza un mandato popolare, è chiaro che si va verso una democrazia più elitaria, dove il cittadino conterà sempre di meno. Certo, negli ultimi anni avevamo già intravisto qualche assaggio di queste linee di tendenza con le teorizzazioni dei vari “governi dei tecnici”, piuttosto che i “consigli dei saggi” per le riforme, e via discorrendo.

Tempo fa, in un articolo tradotto di A. Watt come questo, si faceva ironicamente notare che uno studente del primo anno di economia saprebbe prendere provvedimenti più corretti per uscire dalla crisi rispetto a quelli sin qui adottati. In altre parole, si sono seguite (e si continuano a seguire!) linee guida che sono contrarie alle più elementari regole economiche. Al punto che tanta gente ormai pensa che la stessa economia sia una scienza inutile.

Non a caso, al grido di “Fate presto, fate in fretta”, continuiamo a non schiodarci da un clima di perenne emergenza e crisi che si trascina da anni (cose come la Prima e la Seconda Guerra Mondiale sono durate rispettivamente 3 e 5 anni, tanto per dire).

La ragione di questa apparente illogicità nei provvedimenti intrapresi sembrerebbe evidente: scardinare il tipo di democrazia Repubblicana voluta dalla Costituzione, magari anche al grido di “abbasso i parlamentari che rubano e costano tanto”.

Sempre proseguendo sulla scia di questa non-logica, invece di perseguire il senatore che ruba, si sottrae tutto il senato al controllo dei cittadini per affidarlo ad altri politici. Geniale, no?

A questo punto aspettiamo di vedere anche la prossima legge elettorale, sperando che non si ripropongano spunti e idee come quelle già sperimentate con la Legge Acerbo (la Storia è Magistra Vitae e si ripete)