Vogliono il nostro sangue

Blood2Tutta l’Europa va male, nonostante il famoso semestre di presidenza Italiano dovrebbe aver visto i nostri eroi sbattere i pugni sul tavolo, portare nuova linfa e ridare slancio al progetto europeo (è successo? Non sappiamo, non abbiamo più seguito i TG e i giornali, un vero peccato…)

E come sta la Germania, il famoso paese virtuoso da cui dobbiamo apprendere? Ops, pare non stia messa bene… E la Finlandia, un altro esempio biondo a caso? Pure loro non sono messi bene?? Olandesi ?? Francesi ?? Vi risparmiamo.

Ma perbacco, vuoi vedere allora che non basta privarsi  dei dipendenti pubblici-forestali fannulloni e i politici-corrotti per far marciare come si deve un’economia (per quanto bene non facciano) ?

In effetti l’economia dei paesi “virtuosi” andava a gonfie vele fino a quando i meridionali d’Europa acquistavano i beni nordici indebitandosi. Ora che i “terroni” non comprano più, pare proprio che le cose vadano un tantino male anche per i biondissimi. Domandina: il virtuoso ha bisogno del peccatore per essere tale?? Se si, non dovrebbe rimproverare il peccatore.

Ma no, sciocchini: in realtà dobbiamo diventare tutti esportatori extra-UE (altra assurdità!). Va bene, fingiamo di crederci: ma come si fa a risollevare una crisi continentale se non si riesce a esportare la produzione fuori dall’Europa anche dopo aver svalutato l’eurone da 1,4 a 1,16 sul dollaro ?

Eh, dice: allora non rimane che fare più spesa interna. Ok, e come si fa a fare più spesa interna in Europa senza far saltare quel grandioso progetto basato sulla deflazione e sulla estrema concorrenza tra i propri membri, che sta di fatto strangolando le economie di tutto il Continente ? Già, come si fa a fare più spesa pubblica? (occhio ragazzi, capitemi: non la vorrei invocare io, ma la stanno chiedendo tutti, e io qui voglio stare ai fatti e a quello che ne consegue, intendiamoci)

Be’ di modi ce ne sono tanti ma, se non ne metti in pratica nemmeno uno tra quelli classici, ti resta solo il rimedio degli antichi: fare un bell’esercito europeo, spese militari e, se caso, un po’ di guerre. Naturalmente in questa ipotesi potete comporre tutti gli scenari ma ricordatevi che il complottismo non esiste e che, al massimo, si sfruttano solo le situazioni in maniera cinica e pratica. Chi governa, cavalca l’onda o strumentalizza.

Buona fortuna ragazzi. Del resto il DNA è quello: l’Europa ogni trent’anni impazzisce e, a questo giro, era durata anche troppo.

PS: Oh, naturalmente, speriamo proprio di no! Però è anche vero che fino a quando si prosegue con le ricette pre-1929, la strada è segnata ed è sempre e solo quella. Per ora sta saltando il patto sociale con un progressivo arretramento della democrazia, di cui la crisi economica è conseguenza e non causa.

Fait le votre jeux!

Annunci

13 thoughts on “Vogliono il nostro sangue

  1. > In effetti l’economia dei paesi “virtuosi” andava a gonfie vele fino a quando i meridionali d’Europa acquistavano i beni nordici indebitandosi.

    Ineccepibile.
    Mi alzo, salgo sulla scrivania, applaudo.
    Più nottebuia per tutti!
    🙂
    Autarchia, localismo, ecologia, sostenibilità e quindi decrescita come unica possibile politica.
    Esattamente il contrario di cui si vaneggia sempre più spesso.
    Sulla deflazione penso assolutamente il contrario di te (non come valore in sè ma solo come compensazione a decenni di becera inflazione italiota speculativa) , ma la mia magnanimità buona e superiore ti perdona! Ahahahah 😛

    • Resta solo un problema: pagare i debiti accumulati, perché vanno pagati — con il piccolo particolare che, se ti spaventa il debito pubblico, quello privato è una voragine (ed è quello che non fa dormire di notte i banchieri del continente e non solo).

      Purtroppo, per ripagare i debiti tocca lavorare di più e quindi “crescere”. Al momento non si cresce e quindi si tassa e si taglia la spesa (cosa che comunque non basterebbe anche se si tagliasse tutto)

      Altra strada sarebbe quella di fare inflazione “fregando” i creditori, ma temo che loro vogliano indietro tutto, sino all’ultimo doblone…

      In questa impasse, potrebbe (per l’appunto) profilarsi all’orizzonte l’opzione di forzare la crescita con le famose spese militari (se è una necessità, chi batte ciglio?)

  2. Il rettangolo rosso quale immagine del post. Si riferisce al colore del sangue, suppongo. Eppure potrebbe anche essere il secondo colore sul quale puntare alla roulette (la frase finale è quella che pronuncia il croupier.)
    Faites vos jeux. Bella frase, applicabile anche alla vita.

    P.s. (inizio a perdere le speranze sull’oggetto in questione nel mio vecchio OT)

    • Be’, indubbiamente il richiamo al sangue ci sta tutto. Per ora non siamo al Rien ne va plus, per cui potrebbe anche essere il mantello del torero…

      PS mai perdere la speranza! in2bluenight poi fai il segno della chiocciolina e poi il solito gmail – punto com
      😉

  3. Analisi sintetica ma esaustiva… Per quanto riguarda il mio di sangue, se proprio lo vogliono vado a bere un paio di damigiane di rosso, cos’ almeno non passano la prova dell’etilometro!

    • Giò, anche tu sei troppo buono ! Con le analisi ci si può divertire e, comunque, son sempre tutte sballate (comprese quelle del sangue, ovviamente).

      Seguo anch’io il tuo consiglio, perché in realtà pare sia l’unico modo per far sparire il vino dalla circolazione prima dell’etilometro!

      😉

    • C’è crescita se c’è domanda. La domanda c’è se la ricchezza viene ridistribuita, ossia se c’è benessere diffuso. Allora si può crescere e sperare che gli aumenti di produttività consentano il mantenimento delle persone lavorativamente non attive.

      Mah, la vedo dura visti i tempi, eh. Però se ci arrendiamo, è finita 😉

  4. sintesi ben articolata, chiara e esaustiva, ma….
    avrei un fastidioso ma, mi chiedevo se esiste qualcuno che vuole diventare leader indiscusso del mondo e stabilire senza contraddizioni e nel pieno potere cio’ che bene e cio’ che male, da quello che mangi a come ti curi (multinazionali e modifica genetica di malattie)e quant’altro, passando per guerre (medio oriente)e trattati (imposizione degli OGM) costruiti a tavolino, giusto per fare banalissimi esempi cosa puo’ significare mai?
    le problematiche europee non nascono certamente nel proprio grembo, questo è semplicemente sicuro. se non è complottismo sempre qualcosa di simile è.

    buona vita ^_^

    • Ciao Magnoli@, grazie per il tuo contributo!

      Mah, non saprei rispondere alla tua domanda. Una cosa però è sicura: il fatto che tutto un continente (l’Europa) non riesca a essere padrona del proprio destino e sia in balia degli eventi (o di un eventuale “regolatore mondiale”, come tu fai intravedere) è una cosa pazzesca… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...